NOTIZIARIO GENNAIO 2020

NOTIZIARIO GENNAIO 2020

Attività del mese di gennaio

 

Sabato 11 gennaio ore 16,00: S. Messa presso Casa Famiglia Monolo via della Rocca 16

 

Lunedì 13 gennaio ore 15,00: Cineforum proiezione del film

                                                “Good bye Lenin”

 

Lunedì 20 gennaio ore 15,00: Arte con Alberto Vaglia: Padre Organtino Gnecchi Soldi”

 

Sabato 25 gennaio ore 15,00: S.Messa per anziani presso la chiesa di  S.Faustino

                                                 e festa dei compleanni

 

 

ALTRI AVVISI

 

LUNEDI 27 GENNAIO

GIORNATA DEL TESSERAMENTO E DELL’APPARTENENZA

CI RITROVIAMO NELLE SEDE DI SAN FAUSTINO PER IL TRADIZIONALE

                                               SPIEDO E POLENTA

ORE 12,00: RELAZIONE DELLA PRESIDENTE

ORE 12,30: PRANZO

ISCRIZIONI IN SEGRETERIA

 

8 GENNAIO: INIZIANO LE LEZIONI DI BIODANZA CON NICOLA

 

9 GENNAIO ORE 10:

 INIZIA IL CORSO DI INGLESE PER PRINCIPIANTI CON MARCO

QUESTO CORSO SI TERRA’ A CASA INZOLI VIA MORETTO 73

 

 

NEL MESE DI GENNAIO RIPRENDERA’ ANCHE IL CORSO DI COMPUTER

CON PAOLA

 

ISCRIZIONI IN SEGRETERIA

 

 

                                    APPUNTAMENTI  CULTURALI

 

GIOVEDì 16 GENNAIO: NEL SALONE S.LORENZO IL DOTT. LODETTI TERRA’ LA TERZA

                           CONFERENZA DAL TITOLO “LA RIVOLUZIONE DEI MICRORGANISMI                                 EFFETTIVI”

 

LUNEDì 20 GENNAIO: PER I POMERIGGI “ARTE E STORIA” ALBERTO VAGLIA PRESENTA

                            “PADRE ORGANTINO GNECCHI SOLDI” MISSIONARIO IN GIAPPONE

                             A SAN FAUSTINO

 

 

 

NOI LI CHIAMIAMO OSPITI

 

Noi li chiamiamo “ospiti”.  Non anziani, solo ospiti.

Quasi nessuno entra a cuor leggero nelle nostre Case Famiglia.

Lasciare le proprie cose, gli oggetti a cui si è legati da tanti ricordi, abbandonare la propria dimora forse per sempre, non è una scelta facile. A volte li si convince che sarà per un breve periodo, ma spesso non è così.

Presto, però, le cose cambiano. Incuriositi da ciò che avviene nella Casa, anche i più riottosi inevitabilmente escono dall’isolamento della loro camera e cominciano a guardarsi intorno.

E quello che vedono è bello. Conoscono un nuovo modo di vivere, più stimolante, più coinvolgente, imparano a condividere, a collaborare. E a poco a poco cominciano a raccontarsi, perché scoprono che dall’altra parte c’è sempre qualcuno che ascolta. È un bisogno primario questo, per gli anziani, la loro storia personale deve sopravvivere a tutto. A loro non serve altro.

In questi giorni  ricordano il  Natale di tanti anni fa. Quei loro Natali del dopoguerra fatti di cose semplici, di patate e polente abbrustolite, di case con un’unica stanza riscaldata da un grande fuoco, di canti nostalgici e freddo e neve. E nell’aria un certo senso di fratellanza, di buoni sentimenti, frutto di un urgente bisogno di dimenticare echi di guerra non ancora del tutto sopiti.

A volte si commuovono al ricordo, ma le loro lacrime non sono mai segno dì fragilità.

La fragilità è solo fisica, la loro grande forza sta da un’altra parte.

Perché ci vuole coraggio a chiudere a chiave la porta della propria casa e  iniziare una nuova vita altrove.

Ci vuole coraggio a tirare fuori dalle pieghe più segrete del proprio animo ricordi che fanno male, sapendo che non potrai più riviverli.

E ci vuole tanto coraggio ad alzarsi ogni mattina godendo delle piccole cose quotidiane senza grandi prospettive future.

Ma loro questo lo sanno.

 

BUON ANNO a tutti dalla redazione

(Rita)

 

  

        ASSOCIAZIONE BALESTRIERI ANZIANI INLINEA

 

AUGURA BUON ANNO A TUTTI

 

Ai nostri ospiti, motivo e ragione del nostro volontariato,

Ai loro parenti e alle loro famiglie.

Alle nostre badanti e a tutto il personale che lavora nelle Case

Ai volontari, senza i quali niente del nostro operato sarebbe possibile

Ai responsabili dei nostri corsi, che ci regalano la loro sapienza

Alle tante persone che frequentano i nostri centri socio-culturali

A chi ricopre incarichi impegnativi dedicando al volontariato tempo prezioso

A chi ci conosce e ci apprezza da “fuori”

Vorremmo citarvi ad uno ad uno, guardarvi negli occhi e stringere la mano a ciascuno di voi,

Per dirvi grazie, perché siete la nostra forza.

Ma nessuna parola, nessun gesto può esprimere a pieno la nostra gratitudine, quanto la gioia di

percorrere questo cammino tutti insieme.

 

TORNA ALL'ELENCO

ASSOCIAZIONE F.BALESTRIERI - ANZIANI IN LINEA ONLUS  |  info@anzianinlinea.it  |  c.f. 98035220171  |  © 2020 Powered by Studio Siti WebASSOCIAZIONE F.BALESTRIERI - ANZIANI IN LINEA ONLUS